Archivio notizie

UNA GRANDE MONTECATINI NON BASTA, OMEGNA SOFFRE MA PASSA (77-71)

Pubblicato in - 2017-11-13 18:40:00

Ci abbiamo provato, ci abbiamo sperato, ma la capolista non ha fatto sconti e ha portato via i due punti, infilando l’ottava vittoria consecutiva (71-77). La Paffoni ha dovuto comunque soffrire parecchio per superare una squadra rossoblù mai doma, arcigna e combattiva, che ha tenuto la gara in bilico fino agli ultimissimi secondi, affossata dalla precisione ai liberi dei piemontesi, che hanno chiuso con uno spaventoso 26/27 dalla lunetta, spaventoso per la precisione chirurgica ma anche per i liberi tirati, che in trasferta sono una manna. Montecatini che ha provato ad aiutare se stessa ma che non è stata aiutata dagli arbitri, che specialmente nella ripresa hanno chiuso un occhio su situazioni a noi favorevoli mentre non hanno perso un secondo a fischiare il tecnico alla nostra panchina nel nostro momento migliore, regalando tre liberi e 5 punti totali ad una Paffoni col fiatone. Ma recriminare sugli arbitri è inutile e potenzialmente dannoso, i rossoblù hanno giocato alla pari con una squadra più forte e solo alcune ingenuità nel finale hanno condannato Meini & co. alla terza sconfitta consecutiva.  

Partita avvincente e ben giocata da entrambe le squadre, con Omegna che ha potuto contare su un grande Simoncelli (29 punti con 8/13 al tiro) per uscire indenne da una partita ricca di tranelli. Merito di una Montecatini che le ha provate veramente tutte, alternando uomo e zona, mettendo in campo una match up che ha più volte messo in difficoltà la capolista. Rossoblù trascinati dal pubblico e dal cuore, ma che non sono bastati per superare una squadra solida e compatta, arrivata in Toscana senza l’influenzato Benedusi e che ha perso Milani per l’ennesimo infortunio muscolare, sempre alla stessa gamba, un record di sfortuna. Inizio rovente di Montecatini che fa capire subito di essere in serata, Omegna risponde servendo Dip e trova un ispirato Simoncelli, che inizia il suo show (16 punti nei primi 20'). Dopo 5' siamo 7-12, dalla panchina piemontese esce Villa che segna da tre (15-23), ma il massimo vantaggio ospite lo firma Di Pizzo a metà del secondo quarto (21-32). I rossoblù non si scompongono, coach Campanella inizia a giocare a scacchi e Galmarini e Artioli segnano i canestri della rimonta, con Petrucci che piazza la tripla del -4 (33-37) con cui le due squadre vanno al riposo. L'intervallo non ferma la rimonta rossoblù, che tornano in campo sempre più arrembanti; in difesa non passa uno spillo e le triple di Meini e Centanni ispirano il 12-4 con cui i padroni di casa ribaltano il punteggio a proprio favore (45-41) infiammando il Palaterme. Il parziale dei rossoblù dopo il massimo vantaggio esterno diventa così di 24-9, in un frangente in cui Omegna trova difficoltà in ogni zona del campo mentre i padroni di casa sfruttano tutte le occasioni che le capitano. Omegna però non è capolista per caso, fisicamente la gara sale di tono anche se i tiri da tre non vanno più dentro (0/6 nel terzo quarto), ma la classe dei giocatori di Ghizzinardi inizia lentamente a fare la differenza. Una bella mano alla Paffoni la danno anche gli arbitri, che sanzionano come detto un fallo tecnico a Montecatini proprio nel momento migliore, Torgano segna 5 punti filati e Omegna ritorna in vantaggio, praticamente senza più mollarlo. Neanche Montecatini molla, continua a difendere con grande intensità ma ogni volta che i rossoblù tornano sotto, la Paffoni trova sempre il canestro per allontanare i rivali. Prima Dip, poi Arrigoni, e ancora Simoncelli, segnano i punti della sicurezza. Soprattutto il playmaker piemontese è infallibile dalla lunetta. Al 35’ la partita è ancora in equilibrio (59-61) ma Montecatini non trova più il canestro con continuità, perde qualche pallone di troppo e Omegna può tornare a casa con due punti sudati. Per i rossoblù piovono applausi e pacche sulle spalle, cose che non fanno punti (terza sconfitta consecutiva) ma danno fiducia per il futuro.

MONTECATINI – Centanni 15, Artioli 11, Meini 10, Galli 5, Galmarini 14, Petrucci 10, Bolis 6, Callara, Mucci ne, Soriani ne, Pellegrini ne, D’Andrea ne. All.: Campanella.
OMEGNA – Simoncelli 29, Dip 9, Fratto, Brigato 4, Villa 5, Torgano 7, Arrigoni 15, Milani 2, Di Pizzo 6, Guala ne, Ramenghi. All.: Ghizzinardi.
ARBITRI – Colazzo e Grazia
PARZIALI: 12-17, 33-37, 52-54.

Commenti