Archivio notizie

LA STAGIONE REGOLARE SI CHIUDE A EMPOLI

Pubblicato in - 2017-04-21 18:04:00

Abbiamo fatto un titolo volutamente positivo, con la speranza che quella di sabato sera a Empoli non sia l'ultima partita della stagione. I fatti dicono che sabato sera si giocherà l'ultima giornata di campionato, dopo di che seguiranno playoyff o playout, o anche niente per chi arriva nono, decimo e undicesimo. La corsa con Piombino per accaparrarsi l'ultimo posto disponibile per i playoff finirà domani sera, ma mentre noi abbiamo più di un risultato a disposizione, i tirrenici ne hanno uno solo: vincere e sperare nella nostra sconfitta e nella sconfitta casalinga di Bottegone. Non si tratta di "oppure", ma di una sequenza. Noi invece siamo padroni del nostro destino: vincendo esulteremo chi sarà l'avversaria; se perdiamo, dovremo vedere cosa sarà successo a Bottegone e a Piombino. Un finale elettrizzante, del quale avremmo volentieri fatto a meno, ma è il bello del basket. Abbiamo l’ultimo match point a disposizione, dopo averne falliti tre di fila. Gli empolesi sono già sicuri di entrare nella post season e giocano solo per decidere la posizione finale. “Raggiungere i playoff sarebbe un risultato che ci meritiamo, se non altro per essere stati 29 giornate tra le prime otto e aver disputato una stagione sempre in prima linea” sospira coach Campanella, che guiderà una squadra molto motivata e pronta a giocare a viso aperto una gara difficile, contro un avversario ostico che in casa sa farsi rispettare, e che per di più giocherà con la forza dei nervi distesi dato che ha già raggiunto il suo risultato. “Dovremo essere bravi – continua il coach rossoblù – a non farli esaltare in contropiede, Empoli una squadra che cerca spesso il canestro nei primi 7-8 secondi dell’azione. Dovremo imporre la nostra difesa, rallentare il ritmo e sperare di avere percentuali migliori rispetto alle ultime partite. Ma in queste partite conta tanto anche il cuore, la voglia di raggiungere un risultato per il quale lavori tutto l'anno”. Tra i tanti aspetti tattici che saranno decisivi, va nominato il duello tra il lungo empolese Bei e la coppia Tabbi-Stanzani, con quest’ultimo che siamo certi alzerà il livello delle proprie prestazioni dopo il calo delle ultime gare. Ripetiamo il quadro della situazione: per andare ai playoff ci basta espugnare il Palalazzeri, indipendentemente dai risultati di Piombino, classificandoci così o sesti o settimi. In caso di sconfitta a Empoli, entreremo nei playoff da ottavi se Piombino perde in casa contro Varese o se Bottegone vince in casa con la Sangiorgese. In caso di arrivo a pari merito con Bottegone e Piombino, finiremmo al nono posto per il secondo anno consecutivo. Un risultato comunque da non sottovalutare, al giorno d'oggi raggiungere la salvezza con netto anticipo (per il terzo anno di fila, tra l'altro) e aver evitato i playout costituisce di per se un gran bel traguardo, di cui andare orgogliosi.

Commenti