Archivio notizie

COME NELLE PREVISIONI: BATTUTA LIVORNO (103-83)

Pubblicato in - 2017-12-18 16:31:00

Facile come bere un bicchier d'acqua: contro il fanalino di coda del campionato, ancora a secco di vittorie dopo 14 giornate (unica squadra in tutti i campionati nazionali), i rossoblù hanno giocato sul velluto e spingendo poco sull'acceleratore hanno timbrato la nona vittoria stagionale, aprendo il libro dei record: massimo dei punti segnati in una partita (103), massimo dei punti raccolti nel girone di andata in 4 stagioni di serie B (18, e manca una gara), sei giocatori in doppia cifra, quinta doppia-doppia stagionale per Galmarini. Al Palaterme la Libertas Livorno mostra di avere argento vivo addosso nonostante la classifica deficitaria ma esce battuta abbastanza nettamente (103-83), costringendo comunque Montecatini a giocare con attenzione soprattutto nel primo tempo. L'indiavolata coppia Mastrangelo-Giorgi (50 punti in due) ha seminato il panico nella difesa termale, ma dietro di loro c'è stato il deserto. Spento Giampaoli, ininfluente Bastoni, troppo morbido Ciampaglia, Livorno ha vissuto sulle folate dei due cannonieri ma nulla ha potuto contro le tante armi mostrate da Montecatini. E quando si è trattato di mettere a confronto la panchina, la differenza è stata impietosa: 42 punti segnati dalle seconde linee di Campanella, 8 dai rincalzi di Pardini, con i nuovi arrivati Varotta e Vukoja che magari si attendevano un match più morbido per dire "eccomi" ai loro nuovi tifosi. Per spiegare la differenza, i nostri "bambini" Mucci, Soriani e Pellegrini hanno segnato 10 punti in 3, più di tutta la panchina labronica.

Sin dall'avvio Montecatini ha fatto man bassa sottocanestro, dove Livorno lamenta le principali lacune in attesa di poter schierare Chiacig e Soloperto. I rossoblù hanno fatto valere la maggiore atleticità e fisicità con Artioli e Galmarini, che si sono trovati a occhi chiusi anche se su Giorgi non hanno difeso in maniera efficacissima, prendendo subito il comando delle operazioni pur senza mai condurre con vantaggi abissali, sia per demerito di Montecatini che gioca tre azioni bene e due male, sia per merito di Livorno che gioca in modo semplice e trova uno scatenato Mastrangelo, che segna anche i punti che non trova Giampaoli. Coach Campanella ne approfitta per iniziare a ruotare subito la sua panchina e Callara mette subito un jump dei suoi (26-15). Chi pensa che i rossoblù prendano il volo deve subito ricredersi, Mastrangelo e Giorgi sono implacabili e costruiscono il break di 12-3 che rimette i labronici in partita (29-27 al 14’). Callara replica ma Mastrangelo imperversa, e il 33-29 siglato dall’esterno ospite sarà l’ultima volta che Libertas vede Montecatini da vicino. I rossoblù fiutano il pericolo e ripartono con 4 in fila di Petrucci, mentre Galmarini gioca benissimo a due con Artioli e la difesa ospite affonda: Montecatini chiude il secondo tempino con un 15-4 che all’intervallo fa presagire una ripresa di tutto riposo (48-33). Nel terzo quarto Livorno non molla e tiene il collo dentro la partita con due triple di Giampaoli (50-42), fin li molto impreciso, e affidandosi al solito Mastrangelo, i rossoblù non riescono a spaccare in due la gara e a metà del quarto Livorno è viva (65-51). Per aprire definitivamente la scatola sono necessarie le triple, prima di Petrucci, poi di Galli, infine di Meini, per scrivere il 78-55 con cui si chiude il terzo quarto, suggellato da una tripla del giovane Pellegrini (classe 2000) che fa esplodere il freddo e abbastanza vuoto Palaterme. 

MONTECATINITERME – Centanni 12, Artioli 12, Meini 10, Mucci 2, Galli 11, Pellegrini 3, Galmarini 18, Petrucci 9, Callara 7, Soriani 5, Bolis 14. All.: Campanella.
LIBERTAS LIVORNO – Bernardini, Varotta 4, Giampaoli 11, Brunelli, Vukoja, Pantosti, Ciampaglia 9, Giorgi 23, Batori 4, Bastoni 5, Mastrangelo 27. All.: Pardini.
ARBITRI – Berger e Sconfienza
PARZIALI: 19-10, 48-33, 78-55. Spettatori 250 circa. Tiri da due: Montecatini 29/46, Livorno 26/44. Tiri da tre: Montecatini 11/23, Livorno 6/20. Rimbalzi: Montecatini 38 (Galmarini 13), Livorno 26 (Ciampaglia 8). Assist: Montecatini 29 (Meini e Galli 6), Livorno 7 (Bastoni 3).

Commenti