Archivio notizie

LE PAGELLE DEL DERBY CONTRO CECINA

Pubblicato in Pagelle - 2018-03-19 19:48:00

MEINI 6,5 - Stavolta non c'è bisogno di magie realizzative. Il capitano ha squadra e partita in pugno, gli unici problemi glieli crea lo scatenato Biancani ma non deve certo fare lo stopper. Chiude con 6 rimbalzi, 7 assist e una bombetta.

PETRUCCI 7,5 - Chiude a chiave il match dopo averci provato più volte, una prestazione corposa e continua pur condita da qualche errore al tiro, ma conta la presenza nei momenti chiave.

CENTANNI 7 - Appena Cecina si riavvicina c'è sempre un canestro di Simone a ricacciarla indietro. Tira benino da tre (4/7), chiude con 5 assist (uno fantastico per Artioli) e cerca di tappare anche lui la falla Biancani.

ARTIOLI 7 - Cresce alla distanza nel contesto di una gara difficile, dove c'è stato da sgomitare con Spera e Salvadori. Nella ripresa segna canestri importanti, prende 8 rimbalzi di cui 2 preziosi in attacco in momenti chiave del match. Chiude con 6 falli subiti e 4 assist.

GALMARINI 7,5 - Il pitturato è il suo regno e da li non lo sposti. I lunghi cecinesi ci hanno provato con le buone e con le cattive, ma alla fine vince sempre il Galma: 17 punti con 6/9 e 13 rimbalzi, ennesima doppia doppia stagionale.

GALLI 6 - Segna 5 punti consecutivi con freddezza e personalità, cerca di entrare nel cuore del match ma non lascia il segno che vorrebbe. La condizione cresce, eccome.

CALLARA 6 - Solo 10 minuti in campo per il toro di Sora, che ha perso lo smalto della parte centrale del campionato. Siamo sicuri che lo ritroverà molto presto.

EVOTTI 6,5 - Prende molti più tiri del solito dimostrando di aver preso fiducia. Una addizione che si sta rivelando sempre più preziosa, come confermano i 7 punti e i 5 rimbalzi.

MUCCI 6,5 - Entra, tira e segna sulla sirena un canestro che fa esplodere il Palaterme: non sono i primi due punti in campionato, ma questi hanno tutto un altro valore.

COACH CAMPANELLA 7,5 - Contro la sua ex squadra ci tiene sempre in modo particolare, e l'inizio monstre dei suoi ragazzi lo tiene relativamente tranquillo. La squadra esegue alla perfezione il piano partita e per un allenatore è la vittoria più bella.

 

Commenti