News

COACH TONFONI APPLAUDE I SUOI RAGAZZI .

E' arrivata in riva al lago Maggiore la seconda vittoria consecutiva fuori casa, un successo sostanzialmente meritato anche se Oleggio è stata in vantaggio per tre quarti. Ma quel che conta è essere in vantaggio al 40' e i rossoblù si sono ripresi con gli interessi i due punti persi domenica scorsa contro Firenze. Una vittoria importante ottenuta contro un possibile avversario nella lotta salvezza e soprattutto abbattendo un tabù che durava da tre anni, costringendo Oleggio alla prima sconfitta stagionale in casa. Numeri che accrescono l’autostima dei rossoblù e la consapevolezza di potersela giocare con tutti. Numeri che li proiettano in una posizione di classifica decisamente interessante, probabilmente oltre ogni previsione ad un terzo del campionato. La vittoria contro Oleggio, ottenuta con Giorgi sempre fermo ai box, presenta le firme di tanti giocatori: Meini, Bolis, Galli e Moretti hanno portato il proprio mattone per contribuire al blitz, ma l’attenzione di coach Tonfoni nel dopo partita si focalizza su due giocatori: Zanini e Migliori. “Nell’ultimo quarto hanno fatto cose importanti in momenti decisivi della gara – sottolinea il coach termale – Paolo sta crescendo e ha dimostrato grande personalità segnando due canestri uno più importante dell’altro, e dando tanta solidità in difesa. Il recupero di Migliori è stato fondamentale per allargare le rotazioni ed avere più chiavi tattiche a nostro favore, ma quando c’è stato da trovare un canestro di rapina lui ha risposto presente. Nell’ultimo quarto credo che Franco abbia chiarito se è meglio averlo o non averlo, ha segnato un paio di canestri da vero califfo”. A fine gara Remonti, il coach di Oleggio, era imbestialito con la sua squadra, rea di aver regalato la vittoria agli avversari. Come sempre la verità sta nel mezzo: Oleggio ha chiuso il terzo quarto in vantaggio di sette punti ma non ha chiuso la partita, i missili di Bolis e Galli hanno dato fiducia ai rossoblù e quando lo strepitoso Pilotti ha finito la benzina, la partita è cambiata. “Il merito dei ragazzi – chiosa il coach – è stato quello di averci creduto anche quando Oleggio sembrava avere in mano la partita, che poi lo svantaggio è stato essenzialmente demerito nostro avendo sbagliato almeno cinque nitidi canestri da sotto. La chiave della vittoria è stata la difesa degli ultimi 5 minuti, ed è da qui che dobbiamo ripartire”. 

2018-11-26 18:27:00

Altre News.

  • COMUNICATO UFFICIALE SU TESSERE LNP E ACCREDITI STAMPA

    La società Montecatiniterme Basketball comunica che per tutta la durata dei playout le...
  • PLAYOUT: PREZZI E ORARI UFFICIALI DI GARA 1 E GARA2

    La serie playout con la Virtus Siena si avvicina a grandi passi e la macchina organizzativa...
  • LE PAGELLE DEL MATCH CON CECINA

    MEINI 7 - Per 37 minuti pensa alla cucitura e alla difesa, poi decide di chiudere la partita con 2...
  • E ORA LA SERIE PLAYOUT CON LA VIRTUS SIENA

    Sarà quindi la Virtus Siena, penultima classificata, la nostra avversaria nella serie...
  • UNA SOLIDA MONTECATINI BATTE CECINA (72-62) E SI PRENDE IL DODICESIMO POSTO

    La stagione regolare finisce con una vittoria. Limpida, meritata e di grande fiducia per il futuro....
  • JACK CARDELLI CI PRESENTA CECINA

    La stagione regolare si chiude sabato sera con il match casalingo con Cecina (palla a due ore...
  • SABATO ARRIVA CECINA, TANTE INIZIATIVE AL PALATERME

    Sabato al Palaterme (ore 20,30) si giocherà l'ultima giornata di campionato, che non...
  • NIENTE DRAMMI: RIALZARSI E RIPARTIRE, TUTTI INSIEME

    Dopo una prestazione così opaca e che non lascia spazio ad alcuna recriminazione, la...
  • SABATO SERA SI DECIDE L'AVVERSARIO DEI PLAYOUT

    La sconfitta di Pavia ci ha consegnato le chiavi dei playout. Chiavi amare, giunte al termine di...
  • ROSSOBLU' SPENTI, PAVIA CI SPAZZA VIA E CI SPEDISCE AI PLAYOUT (70-51)

    Una autentica debacle per i ragazzi di coach Tonfoni al Palaravizza di Pavia. Nella gara in cui i...

LASCIA UN COMMENTO .