Archivio notizie

MONTECATINI SI BEVE L'ACQUA SAN BERNARDO: 75-63

Pubblicato in - 2017-10-30 18:08:00

Siamo in clima di Halloween, e possiamo pure dire che i fantasmi della prima sconfitta stagionale si sono palesati per almeno tre tempi. Poi, una accelerata poderosa quanto basta negli ultimi tre minuti e Alba ha dovuto rimandare i suoi sogni di gloria. Sinteticamente potremmo ridurre così il commento alla sfida del Palaterme contro la neopromossa squadra piemontese, che avrà anche zero punti in classifica ma nessuno se n'è accorto. Per almeno tre tempi i biancorossi ci hanno fatto penare, costringendoci ad una gara in apnea costante. Alla fine però i rossoblù hanno tirato fuori gli artigli, anzi per meglio dire gli Artioli, e hanno ottenuto la terza vittoria consecutiva (75-63).

Al Palaterme quindi non si passa: la Witt Alba ci ha sperato poi si è dovuta scontrare con una Montecatiniterme arrembante, che ha piazzato un ultimo quarto da 27 punti (17-4 di parziale negli ultimi 3') ribaltando una gara che si era fatta difficile. Un successo sudato e sofferto che permette ai rossoblù di mantenere il secondo posto dietro alla capolista Omegna e assieme all’Urania Milano, prossima avversaria nel turno infrasettimanale di mercoledi. Partita subito in salita per Montecatini, che soffre la vitalità di Maino e Boffelli e che stenta a entrare nel match. Dopo la prima fiammata iniziale (7-3), Alba si presenta con una difesa solida ed un attacco legato alle iniziative dei due frombolieri, ma raccoglie punti anche da un attivo Calabrese. I piemontesi scrivono la prima fuga nel secondo quarto (15-22) con lo scatenato Boffelli, mentre in attacco i termali fanno una gran fatica. Tra tiri affrettati e palle perse, il divario cresce fino al -12 (20-32) grazie al positivo ingresso in campo di Draghici, e le percentuali di tiro dei rossoblù sono parecchio fredde. Se la gara deve cambiare registro, Montecatini può farlo solo dalla difesa, e dalle ultime azioni del secondo quarto la musica sembra cambiare. Maino trova sempre meno spazi a disposizione, Boffelli finisce il primo tempo con 13 punti e all’intervallo lungo Alba conduce con merito (28-37). Nella ripresa continuano i segnali positivi provenienti dalla difesa rossoblù, che costringono Alba a diverse forzature. Ma è in attacco che i ragazzi di Campanella girano la partita. Petrucci spara 11 punti nel terzo quarto con tre triple, la zona di Alba non fa più male come nel primo tempo grazie anche alla lucidità di capitan Meini, che non segna ma che mette in ritmo tutti i suoi compagni. Alla terza sirena la gara è in equilibrio (48-49) ma il break di Montecatini sembra essere dietro l’angolo. E puntualmente arriva nelle fasi decisive, pennellato da un Artioli tarantolato (due triple, 2 rimbalzi e 2 recuperi negli ultimi 3 minuti), con la collaborazione di Centanni ed un Galmarini che, seppur leggermente infortunato, subisce falli, prende rimbalzi e dalla lunetta fa percorso quasi netto (11/12). L’ultimo vantaggio di Alba lo firma Boffelli dalla lunetta (58-59 al 37’), ma è l’ultimo sussulto della squadra ospite. Negli ultimi 3’ l’ultimo sforzo di Montecatini produce come detto un 17-4 che spegne l’entusiasmo di Alba, a caccia della prima vittoria stagionale, e fa salire i decibel del Palaterme, infiammato da una squadra capace di ribaltare una partita complicata soffrendo, lottando e cambiando pelle più volte nel corso della partita, fino a ottenere due punti d'oro.

MONTECATINITERME – Centanni 13, Artioli 18, Meini 4, D’Andrea 4, Galli 5, Galmarini 13, Petrucci 14, Bolis 4, Callara ne, Soriani ne, Mucci ne, Pellegrini ne. All.: Campanella.
WITT ALBA – Bugatti, Dello Iacovo 6, Draghici 9, Gallo 5, Negro 2, Calabrese 7, Boffelli 23, Maino 11, Colli ne, Gioda ne. All.: Jacomuzzi.
ARBITRI – Pellicani e Roiaz.
PARZIALI: 14-16, 28-37, 48-49

Commenti