News

COACH TONFONI E' COMUNQUE SODDISFATTO: "BENE PER 35 MINUTI" .

La sconfitta di San Miniato ha in se una verità intrinseca: tra le due squadre non ci sono 20 punti di margine. Ed è questo il dato che più di tutti soddisfa coach Alberto Tonfoni, che ancora una volta ha visto la sua squadra giocarsela (quasi) fino in fondo con un avversario dalla classifica migliore e che si sta palesando come la rivelazione del campionato, in virtù di un cammino da 9 vinte e 2 perse e il secondo posto in classifica a pari merito con Omegna. Per 35 minuti i rossoblù hanno giocato alla pari con l'Etrusca e mancato più volte il canestro che poteva dare maggiori sicurezze, e magari provare una piccola mini fuga che avrebbe reso il match ancora più elettrizzante. E l'aver recuperato in extremis Meini e Migliori, buttati in campo dopo una settimana passata a curarsi, aumenta i rimpianti per ciò che poteva essere se i due fossero stati in forma, e se a questi si poteva aggiungere Giorgi. Troppi se e troppi ma per uscire con i due punti dal Palafontevivo, ma l'emergenza infortuni in alcune occasioni non può non condizionare il rendimento della squadra. "Innanzitutto - attacca il coach rossoblù - devo fare i complimenti a San Miniato, si è confermata una squadra di rango che può arrivare in alto. Abbiamo perso tanti palloni (19 totali, ndr) perchè fa parte della nostra natura nel voler fare tanti possessi, e rischiando molto qualcosa può andare storto. Fino a cinque minuti dalla fine eravamo pienamente in partita, poi si è spenta la luce dopo il gioco da 4 punti di Preti e la fatica si è fatta sentire". I 44 punti segnati dalla coppia Nasello-Preti, giocatori interni di San Miniato bravi anche dalla lunga distanza, è stata una delle chiavi della partita: il solo Preti nell'ultimo quarto ha segnato 12 dei 33 punti della sua squadra. "Ammetto che qualcosa di diverso potevamo fare - dice Tonfoni con onestà - abbiamo fatto una scelta tattica che alla lunga si è rivelata sbagliata, ma non ho avuto il coraggio di cambiare il piano partita in corsa. Sono stati bravi a sfruttare tutte le occasioni e a segnare i tiri aperti che abbiamo concesso. Sono molto più soddisfatto della nostra prestazione di San Miniato che di quella di domenica scorsa, seppur vincente. Queste sconfitte sono utili per capire dove intervenire e segnare un altro step importante nel nostro percorso di crescita. Domenica contro Borgosesia dobbiamo riprenderci questi due punti". 

2018-12-10 19:53:00

Altre News.

  • FRANCO MIGLIORI LASCIA MONTECATINI

    Un fulmine a ciel sereno. Arrivato proprio in un momento in cui avevamo rialzato la testa. Franco...
  • A VIGEVANO CON GLI OLD LIONS

    Gli Old Lions hanno organizzato un pullman completamente gratuito per seguire la squadra...
  • LE PAGELLE DEL MATCH CON LA SANGIORGESE

    Ecco i giudizi sui giocatori rossoblù dopo la bella vittoria contro la Sangiorgese. MEINI 7...
  • FINALMENTE RIECCO MONTECATINI !!

    Come nelle migliori speranze, come nelle migliori intenzioni. Per uscire dalla crisi apertasi...
  • JACK CARDELLI CI PARLA DELLA SANGIORGESE

    La prima giornata di ritorno porta al Palaterme la Sangiorgese, nel match in programma domenica...
  • CI VUOLE EQUILIBRIO

    Abbiamo chiuso il girone di andata a quota 12 punti, con un bilancio di 6 partite vinte e 9 perse...
  • LE PAGELLE DEL MATCH DI CECINA

    Questi i giudizi sui giocatori rossoblù dopo la sconfitta subita al Palapoggetti MEINI 6,5...
  • ROSSOBLU', CONTINUA IL BLACKOUT: SCONFITTI NETTAMENTE A CECINA (98-84)

    Bastano tre giocatori per aprire la crisi di Montecatini: i 78 punti segnati dal trio...
  • JACK CARDELLI CI PRESENTA IL BASKET CECINA

    Domani alle 18 giocheremo l’ultima partita del girone di andata: saremo in trasferta, al...
  • A CECINA SI CHIUDE IL GIRONE DI ANDATA

    Domenica al Palapoggetti di Cecina (ore 18) si chiude il girone di andata. Un cammino che potremmo...

LASCIA UN COMMENTO .