Archivio notizie

IL COMMENTO DI COACH CAMPANELLA DOPO LA SCONFITTA CON OMEGNA

Pubblicato in - 2016-11-14 18:51:00

Non era certo il Palabattisti di Verbania il posto ideale dove provare a uscire dalla crisetta, e il risultato ha confermato le aspettative della vigilia. La Paffoni, giocando meglio le azioni decisive dell’ultimo quarto, ci ha costretto alla terza sconfitta stagionale, la terza consecutiva, che fa perdere d'intensità i sorrisi di inizio stagione. Nessuno in casa rossoblù fa drammi, bisogna prendere atto della situazione e correre ai ripari, lavorando sodo in palestra per crescere e migliorare. L'avversario di sabato sera era tosto e la nostra prestazione è stata buona, solo alcuni piccoli dettagli hanno fatto la differenza. Quei dettagli che fanno crescere mentalità e ambizioni e che adesso alla Fabiani mancano, per svariati motivi. “Ai ragazzi non posso rimproverare nulla – ammette coach Campanella – il piano partita è stato eseguito alla perfezione soprattutto in difesa e nei primi tre quarti, tenere una squadra come Omegna a 68 punti è un ottimo risultato. Purtroppo in attacco siamo andati a sprazzi specialmente nella ripresa, abbiamo sbagliato tiri aperti e perso troppi palloni (20 alla fine). Le piccole cose come una palla sporca, un rimbalzo in attacco ed un tiro ignorante hanno fatto la differenza”. Il coach termale vede quindi il bicchiere mezzo pieno: “Ovviamente dispiace per la sconfitta, ma stasera i ragazzi hanno dato tutto. Non dimentichiamoci che Omegna ha ambizioni diverse dalle nostre ed in campo ha messo nelle fasi decisive quella intensità e quella furbizia che alla lunga ti fanno vincere le partite. Tatticamente le abbiamo provate tutte ed in diverse fasi della partita li abbiamo messi in difficoltà. La strada è quella giusta, dobbiamo lavorare sodo, migliorare e provare a riprenderci i due punti domenica prossima in casa contro Varese”. 

Commenti