News

A CACCIA DI UNA IMPRESA A OMEGNA .

Il trittico terribile del mese di febbraio spende la seconda tappa con la trasferta di sabato sera a Verbania contro la Paffoni Omegna, nel match in programma alle 21.

Il nome Omegna riecheggia sin dalla prima giornata di campionato come la grande favorita per la promozione in A2, e nonostante qualche passo falso di troppo (tre sconfitte nelle ultime sei gare di campionato) la squadra di Salvemini resta ben salda in sella ai pronostici, oltre che essere una storica bestia nera: nelle sei sfide giocate finora in serie B, la squadra piemontese ci ha sempre battuto.

Il compito dei ragazzi di Giacomo Cardelli è reso ancora più impegnativo dalla grande voglia di rivalsa della Paffoni, sconfitta domenica scorsa ad Alba segnando 48 punti con 1/25 da tre punti. Sarà dura che Omegna ripeta una prova così negativa. “Troveremo una squadra affamata e desiderosa di riscattarsi – analizza l’ala rossoblù Jacopo Mercante – ma noi cercheremo di gettare un altro sassolino nelle loro certezze, anche perchè nell'ultimo periodo hanno perso 3 partite. Dovremo giocare un basket veloce senza impantanarsi in una gara a metà campo sennò siamo fregati. Certamente non sarà una partita facile e finora in trasferta siamo stati poche volte all’altezza della situazione, ma siamo una squadra diversa e possiamo giocarcela fino alla fine”.

I rossoblù comunque, dopo aver perso ai supplementari con Firenze e Palermo, sembrano essere una squadra in grado di giocarsela con tutti: "Stiamo migliorando, la squadra è più competitiva e stiamo lavorando molto sulla difesa - dice Mercante - purtroppo quest'anno i pianeti sono allineati così e va tutto storto. Ma non dobbiamo mollare, abbiamo ancora la possibilità di salvarci". Come se non bastasse, i rossoblù saliranno in Piemonte con capitan Meini a mezzo servizio, sempre alle prese con problemi al polpaccio. Considerato il calendario futuro la tentazione è quella di preservarlo e non rischiare ulteriori ricadute. Meini si aggregherà comunque ai compagni e andrà regolarmente in panchina. Dopo questa partita, il ciclo di ferro di Montecatini si chiuderà domenica al Palaterme nel derby con San Miniato, la rivelazione del campionato, la prima di otto partite in cui i rossoblù si giocheranno tutte le carte per provare la salvezza diretta, che vista la classifica così compatta in coda è ancora possibile.

2020-02-14 18:26:00

Altre News.

  • APPELLO DEL PRESIDENTE CARDELLI ALLE ISTITUZIONI E AGLI IMPRENDITORI

    Cari tifosi, Sono qui oggi a chiedere un aiuto da parte di tutti per portare avanti il nostro...
  • IL GRANDE SUCCESSO DEI CHALLENGE

    Non era una operazione semplice e i rischi erano molti. Ma una volta aperto il libro dei ricordi il...
  • "QUANTOGARBOCHALLENGE" ALLE BATTUTE DECISIVE !!

    Sta riscuotendo molto successo sui nostri canali social Facebook e Instagram il challenge per...
  • LA SCOMPARSA DI RAFFA ROMANO, UNO DI NOI

    Raffaele Romano, uno dei principali protagonisti del basket cittadino, un montecatinese doc da...
  • GRAZIE RAGAZZI !!

    Adesso è veramente giunto il momento dei saluti. La fine della stagione decretata con largo...
  • GAME OVER

    La nostra stagione 2019-2020 è ufficialmente conclusa. Con un comunicato emesso nel primo...
  • CAMPIONATO, SI VA VERSO LO STOP DEFINITIVO

    Il campionato di basket di serie B è vicinissimo allo stop definitivo. A tre settimane...
  • IL CAPITANO NON MOLLA E RILANCIA: "UN ALTRO ANNO IN CAMPO? PUO' DARSI"

    Il campionato di basket è fermo e i nostri giocatori stanno vivendo una situazione mai...
  • QUALE FUTURO PER IL CAMPIONATO ?

    E' trascorsa una settimana da quando la Fip ha sancito la sospensione di tutti i campionati....
  • LE PAGELLE DEL MATCH DI CAPO D'ORLANDO

    MEINI 6,5 - Non segna neanche un punto e non fa mai canestro (0/7), ma nel finale mette a...

LASCIA UN COMMENTO .