Archivio notizie

DA ANDREA NICCOLAI PIOVONO APPLAUSI

Pubblicato in - 2017-12-12 18:02:00

Due coach soddisfatti, con la differenza che uno ha vinto (Andrea Niccolai) e l'altro ha perso (Federico Campanella). Ma la All Foods ha dovuto sfoderare tutte le sue armi per superare la squadra rossoblù, che per almeno 30 minuti ha offerto una grande prestazione mettendo l'ansia al pubblico di San Marcellino. E nel dopo partita, "Nick" ha elogiato la sua ex squadra: “Montecatini ci ha reso la vita difficile, come temevo - dice - è partita fortissimo con quattro canestri da tre punti nelle prime cinque azioni, chiudendo poi i primi due quarti con ben 10 bombe, un dato eccezionale che ci ha costretto a rincorrere nel punteggio. Per ribaltare la partita è stato necessario alzare decisamente l’aggressività e l’intensità sul perimetro continuando però a contenere ed aiutare su Galmarini sotto canestro. Un lavoro difensivo difficile e complicato che i ragazzi sono stati molto bravi ad applicare nel secondo tempo concedendo solo 28 punti agli avversari. Abbiamo superato una squadra di prima fascia che ha evidenziato tutte le sue qualità: diversi giocatori che possono segnare da tre punti, pericolosissima anche in contropiede, l'area sempre presidiatissima con Galmarini e Artioli. Un risultato molto importante: continuare a tenere imbattuto il nostro campo ci dà solidità e una grande continuità”. Alle belle parole di Niccolai fanno seguito le altrettante belle parole di coach Campanella, che onestamente non poteva chiedere di più ai suoi ragazzi. "Alla fine ha vinto la squadra più forte - dice il coach rossoblù - abbiamo giocato tre quarti straordinari ma nell'ultima frazione è emersa l'esperienza, la fisicità e il talento di Firenze. Abbiamo cercato di togliere certezze al loro attacco, ma i canestri estemporanei di Berti e Grande hanno fatto la differenza. Peccato aver interrotto la striscia positiva, ma ai miei ragazzi non ho nulla da rimproverare. Adesso cercheremo di chiudere il girone di andata nel modo migliore possibile".

 

Commenti