News

INIZIA IL CAMPIONATO: COACH TONFONI LANCIA LA SFIDA .

Per coach Alberto Tonfoni inizia domenica il secondo campionato da capo allenatore della squadra della sua città, una stagione che vedrà Montecatini ancora una volta come una delle squadre più giovani del girone. E un anno in più d'esperienza saranno certamente utili al coach termale, che è pronto per gettarsi in questa nuova avventura col solito piglio da combattente. La prima avversaria, domenica alle 18 al Palaterme, sarà l'Use Empoli: una partita subito di grande impatto emotivo.

- Coach, domenica inizia il campionato: la squadra è pronta?

"La squadra è cresciuta molto negli ultimi 10 giorni. Abbiamo fatto una preparazione dura ma concordata con lo staff, e nonostante questo i ragazzi si sono impegnati sempre al massimo. E' un gruppo giovane e rinnovato per 6/10, ma che giorno dopo giorno sta acquisendo consapevolezza. Siamo carichi".

- Che tipo di squadra hai cercato di plasmare in questo precampionato?

"L'idea è quella che poi si sta tramutando in campo soprattutto nell'ultimo periodo: un gruppo che può difendere con aggressività, versatile, con giocatori che possono giocare in più ruoli. Una squadra che può correre e che deve essere sempre intensa, per 40 minuti. L'intensità dovrà essere la nostra parola d'ordine".

- Parliamo di Empoli, la nostra prima avversaria: che squadra avremo di fronte?

"Empoli è una delle migliori squadre del campionato, a mio avviso. Ha mantenuto il nucleo storico, con giocatori come Raffaelli che hanno resistito alle sirene delle categorie superiori per restare a maturare a Empoli, poi ci sono Sesoldi, Giannini, Perin......Lo zoccolo duro conferisce esperienza e intensità, Giarelli è stato lo scorso anno uno dei migliori lunghi del campionato. A questo nucleo ha inserito 2-3 giocatori di grande valore come Gaye Serigna (ottimo tiratore da tre punti) e l'esperto lungo Caceres. E' una squadra fisica, che difende duro, che può schierare quintetti piccoli e grossi. E' attrezzata per correre nei quartieri alti".

- Che tipo di campionato ti aspetti?

"Un campionato equilibrato, dove ci sarà da guadagnarsi la vittoria in ogni partita. A prescindere da quel che può aver detto il precampionato io vedo Omegna e Piombino davanti a tutti, poi a seguire Pino Dragons, Empoli e Lucca, quest'ultima soprattutto se risolve i problemi societari. Con tutte le altre squadre sarà battaglia".

- Realisticamente, con quali obiettivi parte la nuova Montecatini?

"Con la voglia di emergere e di raggiungere un sogno ed un obiettivo. Il sogno lo tengo per me e metterò tutto me stesso perchè si avveri, l'obiettivo è quello di consolidarci e far divertire il nostro pubblico, e tutti sappiamo che ci si diverte solo quando si vince. Però se i ragazzi finiranno la partita dopo aver dato tutto, qualunque sia il risultato finale, vuol dire che avremo fatto bene il nostro compito. Siamo giovani, dobbiamo crescere, e io ho grande fiducia in questa squadra. E spero che i nostri impagabili tifosi, gli Old Lions, gli Youth e tutto il popolo rossoblù, ci faccia sentire la loro passione".

- E' possibile secondo te indicare delle squadre della nostra stessa fascia?

"Secondo me l'equillibrio la farà da padrone, a parte quelle 4-5 squadre che ti ho detto prima. Poi ogni anno c'è sempre una squadra sorpresa: ecco, vorrei che quella fossimo noi".

- Come chiudiamo le interviste noi?

"Come sempre: forza vecchio cuore rossoblù!"

 

2019-09-28 18:41:00

Altre News.

  • SETTORE GIOVANILE: VINCONO UNDER 18 SILVER E UNDER 15 SILVER

    Il weekend del nostro settore giovanile ha visto il pronto riscatto per gli Under 15 di coach...
  • IL CAMPIONATO SI FERMA PER L'EMERGENZA CORONAVIRUS

    Il basket si ferma. L'emergenza coronavirus ha portato anche la Fip a decidere di sospendere i...
  • LE PAGELLE DEL MATCH CON SAN MINIATO

    MEINI 7,5 - Mette la firma sulla vittoria con 8 punti di platino negli ultimi 3 minuti, ovvero...
  • COACH CARDELLI FA IL POMPIERE: "BELLA VITTORIA, MA LA STRADA E' LUNGA"

    Come prima vittoria da capo allenatore in serie B, diciamo che poteva andare peggio. Giacomo...
  • LA CAPOLISTA CADE AL PALATERME: UNA GRANDE MONTECATINI SUPERA SAN MINIATO (73-71)

    Una grande impresa, di quelle che resteranno nella memoria e che possono cambiare il volto di una...
  • MA E' DAVVERO UNA IMPRESA IMPOSSIBILE?

    Le cifre solitamente non mentono mai: noi segniamo 65,6 punti per gara, San Miniato 74,2; noi...
  • DOMENICA ARRIVA SAN MINIATO: SARA' MATCH SPONSOR CHIANTIBANCA

    La partita di domenica al Palaterme contro San Miniato (ore 18, arbitri Sordi e Spinello) chiude...
  • SETTORE GIOVANILE: GLI UNDER 15 INIZIANO CON UNA SCONFITTA LA SECONDA FASE

    Non è stato un weekend particolarmente brillante dal punto di vista dei risultati per le...
  • RESCISSIONE CONTRATTUALE CON FRANCESCO GALLI

    E' finita dopo due anni e mezzo, 81 partite giocate e 539 punti segnati l'avventura di...
  • "BUONA GARA, MA CI MANCA IL KILLER INSTICT"

    Coach Giacomo Cardelli analizza con lucidità la partita di sabato scorso a Omegna:...

LASCIA UN COMMENTO .