Archivio notizie

CAMPANELLA GONGOLA: "LA VITTORIA DI TUTTI"

Pubblicato in - 2018-01-22 19:16:00

"Sono contento". Due parole, semplici ma efficaci, disegnano lo stato d'animo di coach Campanella dopo la vittoria di Borgosesia. Una vittoria pesante per la classifica, una partita molto sentita dai ragazzi tant'è che a fine gara c'è stata una grande festa nello spogliatoio, indice di consapevolezza su quanto importanti fossero i due punti. Il coach ha parole dolci per tutti: "I meriti non sono solo di quelli che hanno giocato, ma anche di quelli che non sono in campo, che sono rimasti a casa e che in questi giorni sono stati fondamentali: parlo dello staff medico, che ci ha consentito di riavere Centanni e Galmarini abili e arruolati, del preparatore, dei medici, dei dirigenti. E' la vittoria di tutti quelli che credono in questa squadra, la dedichiamo ai nostri tifosi e a tutta la gente di Montecatini". Passando all'analisi nuda e cruda del match, il coach rossoblù non si esime nell'elogiare i suoi ragazzi: "Potrei dire che abbiamo eseguito alla perfezione il piano partita, ma non è stato solo questo. Tatticamente e tecnicamente abbiamo messo subito le mani sulla partita, difendendo bene sui loro giocatori chiave. Abbiamo resistito alle loro folate e risposto ad ogni loro tentativo di rimonta. E' stata una vittoria da squadra matura, qui ci ha perso Milano due settimane fa, quindi avevamo grande rispetto di Borgosesia".  Ma l'appunto più importante di questa partita è la capacità di Montecatini di trovare punti da tutti i giocatori in diversi momenti della gara: Petrucci all'inizio, Callara nel secondo quarto, Artioli nel terzo, Galmarini e Meini nel finale, con qualche sprazzo qua e la del rientrante Centanni e del carneade Evotti, autore di due triple in momenti importanti, mentre l'unico canestro di Galli è arrivato a pochi secondi dalla fine, determinante per mettere a distanza gli avversari. Una gara a tutto tondo sottolineata anche da coach Campanella: "Sin dall'inizio della stagione - continua il coach rossoblù - ho sempre detto che questa squadra avrebbe avuto le qualità per essere pericolosa in tutti i suoi giocatori, e pian piano questa caratteristica sta venendo fuori. Le grandi percentuali nel tiro da tre punti sono state determinanti per prendere fiducia e controllare la gara, nel secondo tempo la difesa a zona ha tolto molte certezze ai nostri avversari che però sono rimasti in partita grazie a delle prodezze individuali, ma alla lunga la nostra vittoria non fa una piega". La vittoria di Borgosesia è stata una vittoria di tutto il gruppo rossoblù, ognuno ha portato il proprio mattone in attacco e in difesa, ognuno ha eseguito il suo compito alla perfezione. Ed è stata la vittoria dello staff tecnico e soprattutto dello staff medico, che ha rimesso in piedi a tempo di record Galmarini e Centanni, che la scorsa settimana non si sono mai allenati. I rossoblù si mantengono così imbattuti nel girone di ritorno, consolidano il quinto posto in classifica allontanando le inseguitrici e portando a otto punti il vantaggio sul nono posto, con gli scontri diretti favorevoli con Pavia e Valsesia. Domenica al Palaterme arriva Empoli per l'ennesimo derby toscano della stagione. A suon di risultati, questa squadra sta mandando un messaggio importante: merita di essere seguita.

Commenti