News

LA RABBIA E L'ORGOGLIO .

Non ci piace fare le vittime e mai ci piacerà, ma dopo la partita di ieri a Piombino crediamo sia doveroso alzare un po' la voce. L'espulsione di Franco Migliori a 4' dalla fine, nata da due decisioni arbitrali allucinanti (tecnico per flopping inesistente e fallo antisportivo inventato) ha pesato non poco sul risultato finale, dato che il gaucho rossoblù è stato tolto dalla partita proprio nel momento in cui vi era entrato, segnando 5 punti di fila e portando il punteggio dalla nostra parte, preparando un finale in volata che poteva anche premiarci. Invece Migliori ha finito di vedere la partita dal tunnel degli spogliatoi e Piombino ha ringraziato sentitamente per il regalo, anche se va detto che qualche fischio ha penalizzato anche la squadra di Andreazza. Però i fischi sbagliati vanno pesati: se arrivano nel secondo quarto hanno un valore, se arrivano a 4' dalla fine ne hanno un altro. E tutto ciò arriva dopo l'allucinante arbitraggio della partita con Alba, con la squadra in trasferta che ha tirato 28 liberi e un arbitro che ha minacciato di sospendere la partita perchè vedeva il canestro muoversi, e in quell'occasione siamo stati più forti di tutto.

C'è la rabbia per un arbitraggio che ci ha penalizzato fortemente e l'orgoglio per una bella prestazione in trasferta di Meini & co. Dal Palatenda torniamo con tante pacche sulle spalle, tanti complimenti, ma zero punti, e alla luce di quanto emerso nei 40 minuti, forse i due punti li avremmo meritati. A differenza delle due trasferte lombarde, finite con pesanti scarti sul groppone, a Piombino è andata in scena la versione d'annata della squadra di coach Tonfoni, rocciosa e determinata sui due lati del campo. Non una prestazione spettacolare, ma di una solidità mai vista prima in trasferta. Piombino ha giocatori di alto livello e può far male in tanti modi, ma gli accorgimenti tattici l'hanno snaturata e per lunghi tratti messa in difficoltà. Da Piombino torniamo quindi con una consapevolezza: ce la possiamo giocare con tutte. Salvo imprevisti.

Pubblicata in Ipse dixit il 2018-10-29 12:23:00

Altre news in Ipse dixit.

  • LA RABBIA E L'ORGOGLIO

    Non ci piace fare le vittime e mai ci piacerà, ma dopo la partita di ieri a Piombino...
  • ADESSO E' GIUSTO SOGNARE

    IL RITORNELLO è sempre stato lo stesso: volare bassi. Ed è giusto e sacrosanto...
  • BENEDETTA PAUSA......

    La pausa del campionato capita a puntino, precisa, desiderata, quasi agognata. Reduci da un...
  • UN GIORNO ALL'IMPROVVISO.....

    La strada è ancora lunga e ricca di insidie. Ma guardando i giornali di oggi (venerdi), e...
  • UN GIRONE DI ANDATA DA LECCARSI I BAFFI

    Alzi la mano chi pensava, ad inizio stagione, che avremmo girato la boa del girone di andata con 9...
  • NON FERMIAMOCI QUI

    La migliore prestazione stagionale ci ha consentito una larga e convincente vittoria contro San...
  • LE SETTE PARTITE CHE DIRANNO LA VERITA'

    Con la sconfitta contro Omegna si è chiusa la prima metà del girone di andata. Dopo...

LASCIA UN COMMENTO .

''