Archivio notizie

I COMMENTI DEL DOPO PARTITA

Pubblicato in - 2017-03-31 17:42:00

Nonostante la vittoria di misura dopo una partita dominata, coach Campanella è abbastanza tranquillo nel dopo partita. La vittoria contro Oleggio permette alla sua Fabiani di compiere un altro piccolo passo verso i playoff, ma soprattutto di archiviare quasi definitivamente la questione salvezza, per la quale è solo questione di dettagli. Ma la parola playoff echeggia quasi sommessamente dentro il Palaterme, e i 30 punti in classifica fanno sperare per il meglio. Coach Campanella non fa comunque drammi: "L'importante era vincere - dice il coach rossoblù - sono arrivati i due punti che volevamo e questo ci lascia il sorriso. Ci eravamo forse illusi dopo i venti punti accumulati nel primo tempo e si poteva pensare di vincere di trenta o quaranta, ma a questo punto della stagione nessuno stende i tappeti rossi. Penseremo agli errori fatti ma la testa, appena suonata la sirena finale, è già al derby. Oleggio è stata brava a prendere quel che noi abbiamo lasciato, nella ripresa abbiamo sbagliato i tiri che invece avevamo segnato nel primo tempo. Abbiamo fatto la partita noi nel bene e nel male, loro bravi a rifarsi sotto ma la gara è rimasta sempre in mano nostra".

Sul fronte ospite, coach Franco Passera se la prende con la sfortuna: "Per noi perdere un giocatore come Resca dopo meno di due minuti è stato devastante. Oltre alla perdita tecnica, i compagni hanno passato il primo tempo a chiedere come stava, e non abbiamo praticamente giocato. Negli spogliatoi ci siamo ricompattati ed abbiamo giocato una ottima ripresa, mettendo un po' di paura ad una Montecatini che pensava di aver già vinto. Se la partita fosse durata un minuto di più non so come sarebbe andata a finire, la vittoria della Fabiani è comunque sacrosanta". 

 

Commenti