Archivio notizie

CAMPANELLA GONGOLA MA NON ABBASSA LA GUARDIA

Pubblicato in - 2018-04-30 18:33:00

Garauno si è appena conclusa sotto uno scroscio di canti e di applausi ma coach Campanella è già proiettato verso garadue. Mercoledi a Faenza sarà tutta un'altra musica, il coach ne è consapevole e cerca di resettare subito mente e cervello per preparare al meglio il secondo episodio di questa avvicente serie. "Stasera siamo stati bravi - dice il coach - la gara è andata esattamente come l'abbiamo preparata. Il nostro obiettivo era limitare il più possibile la qualità e il talento dei giocatori di Faenza, ci sono dei dettagli da sistemare ma mercoledi dovremo ripetere una prestazione come minimo simile a questa. La cosa che mi inorgoglisce è che anche in questa fase così importante, questa squadra ha confermato di non mollare veramente mai". La partita è stata decisa dalla grande difesa rossoblù, ma Campanella sottolinea come "anche in attacco siamo andati bene, ci siamo costruiti molti tiri aperti ma non li abbiamo segnati". Testa e cuore quindi a garadue, che si giocherà su un campo dove Faenza ha perso solo due volte su 15 partite. "Il fattore campo avrà un ruolo determinante in questa serie - conclude il coach rossoblù - e sicuramente mercoledi vedremo una Rekico affamata e arrabbiata. Sta a noi giocare una gara che li metta nuovamente in difficoltà come stasera".

Commenti