News

FINALMENTE RIECCO MONTECATINI !! .

Come nelle migliori speranze, come nelle migliori intenzioni. Per uscire dalla crisi apertasi cinque giornate fa, Montecatini utilizza il modo più sicuro: con una prestazione solida, tutta cuore e personalità, decisiva per abbattere la pericolosissima Sangiorgese (84-74). I rossoblù iniziano così nel migliore dei modi il girone di ritorno, superando una squadra di grande qualità che ha però subìto la grande voglia di riscatto dei ragazzi di coach Tonfoni, desiderosi di uscire dalla spirale negativa e di dare una gioia ai propri tifosi, non numerosi ma molto caldi. Decisivi il primo e ultimo quarto, dove i ragazzi hanno segnato rispettivamente 27 e 32 punti, con 4 giocatori in doppia cifra.

Il coach rossoblù, dopo aver torchiato i suoi ragazzi tutta la settimana, presenta in avvio la prima sorpresa: Galli e Cipriani in quintetto al posto di Bolis e Giorgi, con Moretti e Migliori ad agire sotto canestro. La mossa si rivela vincente, perchè Montecatini aggredisce la partita con veemenza e convinzione: il primo canestro della gara è di Galli (tripla + fallo) e da qui la partita sembra girare subito per il verso giusto. La Sangiorgese, priva dell'infortunato Roveda e con Scali all'ultima partita con i lombardi (da oggi è a tutti gli effetti un giocatore di Omegna), sembra accusare il colpo. Coach Quilici toglie Toso dopo 40 secondi e non lo rimette più in campo e il solo Parlato, alla fine indiscutibilmente il migliore dei suoi, sembra capire che tipo di partita giocare. I rossoblù sulle ali dell'entusiasmo difendono e segnano, Moretti torna l'arma letale che il pubblico rossoblù ha ammirato a inizio stagione (18 punti e 16 rimbalzi per lui alla fine) e il primo quarto è chiaramente termale: 27-12. Lentamente però gli ospiti si riorganizzano, Rota prende le redini del match e mette in partita Colombo e Scali, anche se l'unico a segnare con una certa puntualità è sempre Parlato. I rossoblù non trovano in attacco gli stessi spazi del primo quarto, segnano solo 10 punti in 10' e all'intervallo la gara è nuovamente in equilibrio, anche se Montecatini resta sempre in vantaggio pur con un margine esiguo. Nella ripresa la Sangiorgese prova l'assalto finale, allunga la difesa e mette il naso avanti per la prima volta con una tripla, manco a dirlo, di Parlato (51-50 al 28’). E' qui che i rossoblù vincono la partita: reagiscono subito con 5 punti consecutivi di Maresca armato da Meini (7 assist per lui alla fine), riprendono il comando del match e iniziano l'ultimo quarto con il piglio giusto, chiudendo a chiave la propria difesa. La Sangiorgese non segna per i primi 4’ dell’ultimo quarto, entra in partita anche capitan Meini che segna una tripla che fa esplodere il Palaterme. Migliori fa bottino segnando buoni canestri e risultano determinanti anche Moretti e Bolis: proprio un jump della guardia bresciana scrive il +14 (77-63) con due minuti da giocare. E lentamente, la scimmia scende dalla spalla di Montecatini, che può festeggiare una vittoria importante per il morale e la classifica.

 

MONTECATINITERME - Migliori 23 (6/15, 2/5), Moretti 18 (8/10), Galli 14 (2/3, 3/7), Bolis 10 (5/7, 0/1), Maresca 9 (3/3, 1/1), Meini 8 (1/1, 1/6), Giorgi 2 (1/3), Cipriani (0/3 da tre), Zanini (0/1), Mucci, Ciervo ne, Pellegrini ne. All.: Tonfoni.
SANGIORGESE - Parlato 32 (6/7, 4/12), Rota 14 (2/5, 2/7), Cozzoli 9 (0/1, 3/7), Scali 8 (4/5, 0/4), Bocconcelli 7 (2/4, 1/4), Colombo 4 (2/9), Di Ianni (0/2, 0/3), Frison, Toso, Roveda ne, Plebani ne. All.: Quilici.
ARBITRI - Barbieri e Rubera.
PARZIALI: 27-12, 37-32, 52-51. Tiri da due: Montecatini 26/43, Sangiorgese 16/33. Tiri da tre: Montecatini 7/23, Sangiorgese 10/37. Tiri liberi: Montecatini 11/17, Sangiorgese 12/15. Rimbalzi: Montecatini 42, Sangiorgese 30. 

2019-01-14 19:18:00

Altre News.

  • IL CAPITANO SUONA LA CARICA

    Messa alle spalle la trasferta di San Miniato, la squadra rossoblù sta preparando con grande...
  • #NOVIOLENZACONTROLEDONNE: DOMENICA INIZIATIVA LNP SU TUTTI I CAMPI

    La violenza di genere è un grave fenomeno, con numeri sempre più preoccupanti. Con la...
  • GIOVANILI, SOLO DUE VITTORIE NEL WEEKEND

    Non è stato un weekend positivo per le nostre formazioni giovanili. Iniziamo dagli Under 18...
  • IL PRESIDENTE CARDELLI CONFERMA COACH ALBERTO TONFONI

    E' il presidente Giampiero Cardelli in prima persona a mettere un punto decisivo sulle voci e...
  • LA DISFATTA DI SAN MINIATO

    La sconfitta subita domenica a San Miniato entra di diritto nel ristretto (per ora) elenco di...
  • A CACCIA DELLA PRIMA VITTORIA

    L’ottava giornata di campionato ci propone il derby del Palafontevivo contro l’Etrusca...
  • IL PUNTO SUL NOSTRO SETTORE GIOVANILE

    Un weekend in chiaro scuro per le nostre formazioni giovanili. Iniziamo dagli Under 18 Gold,...
  • IL RITORNO DI ANDREA TOMMEI

    Andrea Tommei vestirà per la terza volta la nostra maglia. Ma stavolta è diverso:...
  • OMEGNA TROPPO FORTE, UNA COMBATTIVA MONTECATINI CEDE (67-82)

    Ancora una sconfitta, la sesta consecutiva, per una Montecatini combattiva, che cede il passo alla...
  • OMEGNA, COME SCALARE UNA MONTAGNA A MANI NUDE

    Domenica al Palaterme (ore 18), per la settima giornata di campionato, arriva la Paffoni Omegna, la...

LASCIA UN COMMENTO .