News

UNA BOCCATA D'OSSIGENO .

Era una partita da vincere in tutti i modi, e la consegna è stata rispettata. Sotto la guida illuminata di capitan Meini, vero trascinatore della squadra, i ragazzi di coach Tonfoni hanno superato Domodossola (72-60) non senza patemi. Nessuno alla vigilia aveva sottovalutato il match contro il fanalino di coda del campionato, arrivata in Valdinievole per giocarsi le residue speranze di evitare la retrocessione diretta. Dopo un inizio veemente che faceva ben sperare, con i rossoblù che salgono sul 13-4 (bene Galli e Moretti), diventato poi 18-7, lentamente gli ospiti hanno iniziato a macinare il loro gioco triturando le poche certezze avversarie. Ballabio e Rovere mettevano in ritmo Di Meco e l'ex di turno Daniele D'Andrea (applauditissimo), e sfruttando l'agilità di Avanzini piazzavano un 17-7 che ribaltava il punteggio (20-21), diventato poi 26-32 con un canestro di Ballabio. Il panico ha iniziato a serpeggiare nel Palaterme, soprattutto nelle gambe e nella mente dei giocatori termali, ai quali non riusciva più niente. Tiri sbilenchi, palle perse, attacchi poco lucidi, poca difesa. Nel secondo quarto è andato in scena il peggio del peggio. E quando Rovere ha segnato la tripla del +8 dopo 3 minuti del terzo quarto (36-44), potevano succedere due cose: o un tracollo che ci avrebbe portato dritti nel baratro, o una veemente reazione di quelle da cambiare la storia. Ed è qui che è entrato in scena capitan Meini, che si è arrotolato calzini e polsini e a iniziato a sciorinare basket. Dietro al capitano la squadra si è compattata, ha iniziato a difendere duro e per Domodossola è scesa la notte, con solo 18 punti segnati nei successivi 15 minuti. Per i vari Rovere, Ballabio e Di Meco diventata dura anche solo tirare ogni minuto che passa, e gradatamente i rossoblù cambiavano faccia e colore. Pur con tanti errori al tiro e qualche eccesso di generosità, i rossoblù piazzavano il 13-4 che rimetteva tutto in ordine, o perlomeno che infondeva fiducia. Da qui in poi la gara diventa in discesa, sempre con Meini a fare da trascinatore, pur con tante complicazioni lungo il percorso, come il problema fisico accusato da Marengo all'inizio dell'ultimo quarto e il nuovo stop di Bolis, che ha provato a giocare all'inizio del terzo quarto per dare una mano ai compagni ma che ha accusato nuovamente un problema muscolare. Nonostante le rotazioni ridotte all'osso i rossoblù portano a casa la partita, riaprendo la porta della speranza.

MONTECATINI – Bolis, Meini 22, Pellegrini 2, Galli 7, Zanini, Moretti 12, Marengo 9, Cipriani 3, Maresca, Giorgi 17, Ciervo ne, Mucci ne. All.: Tonfoni.
DOMODOSSOLA – Fornara 2, Ballabio 9, D’Andrea 12, Di Meco 11, Marzullo 3, Manzo 2, Rovere 6, Patani 2, Bellia ne, Avanzini 9, Zaharie 4, Bellia ne. All.: Milli.
ARBITRI – Giunta e Farneti
PARZIALI: 20-16, 36-41, 54-50. 

 

2019-02-18 11:51:00

Altre News.

  • LE PAGELLE DEL DERBY CON SAN MINIATO

    Questi i giudizi dei giocatori rossoblù dopo la grande vittoria nel derby con San Miniato...
  • UN SUPER GALLI TRASCINA MONTECATINI: SAN MINIATO BATTUTA (80-75)

    La vittoria del cuore, per Montecatini. Una prestazione di grande voglia e determinazione, che ha...
  • JACK CARDELLI CI PRESENTA SAN MINIATO

    Un altro derby si affaccia sul Palaterme: stavolta è il turno dell'Etrusca San Miniato,...
  • SABATO DUE INIZIATIVE A TINTE ROSSOBLU'

    La concentrazione è già rivolta al match di domenica al Palaterme contro San Miniato...
  • DA DOMENICA TRIBUNE INVERTITE AL PALATERME

    Da domenica prossima, in occasione del derby con San Miniato, e fino al termine della stagione, i...
  • UN SABATO DI BASKET E MOTORI

    Sabato prossimo 23 marzo, dalle ore 16 alle ore 20, si terrà presso la concessionaria...
  • LA SITUAZIONE A CINQUE GIORNATE DALLA FINE

    Dopo i risultati della 25° giornata, la salvezza diretta diventa sempre più difficile da...
  • LE PAGELLE DEL MATCH DI EMPOLI

    Questi i giudizi sui giocatori rossoblù dopo il derby di Empoli. MEINI 7,5 - A suon di...
  • PARTITA DURA E BEN GIOCATA, MA IL RISULTATO PREMIA EMPOLI (89-82)

    Non bastano 40 minuti ben giocati, con determinazione e durezza, per uscire con vittoriosi dal Pala...
  • JACK CARDELLI CI PRESENTA EMPOLI

    Una partita complicata quella che ci attende sabato sera al PalaSammontana (ore 21) di Empoli....

LASCIA UN COMMENTO .