Archivio notizie

COACH CAMPANELLA MASTICA AMARO

Pubblicato in - 2017-03-13 18:12:00

La Fabiani fuori casa non riesce a vincere, e al Campus di Varese raccoglie la sesta sconfitta su nove partite lontano dal Palaterme. La Coelsanus supera la squadra di Campanella (71-65) e l’aggancia in classifica, entrando a tutti gli effetti nella lotta playoff, ma i rossoblù sono riusciti a mantenere la differenza canestri nel doppio confronto, aspetto che alla fine in una classifica così compatta potrebbe essere determinante. I termali hanno giocato una gara discontinua, subendo la fisicità degli avversari per gran parte della gara, ispirati da un Bolzonella che stavolta la difesa rossoblù non è riuscita ad arginare. Nella serata in cui Meini, Circosta e Petrucci non hanno dato un apporto offensivo tangibile, ben difesi ma anche poco tutelati, sono emersi Tabbi e Stanzani, che hanno fatto la voce grossa in area segnando 32 punti in due. A fine gara coach Campanella analizza così la prestazione dei suoi: “Abbiamo giocato una partita poco continua. Abbiamo difeso a strappi e con la giusta intensità solo nella ripresa. Abbiamo subito troppi canestri da tre punti e commesso diverse ingenuità costate care. In attacco abbiamo mosso bene la palla e trovato molti tiri aperti che purtroppo non abbiamo segnato. La buona prestazione dei nostri lunghi non mi sorprende, abbiamo sfruttato molto le soluzioni in post basso e loro si sono fatti trovare pronti anche nel ribaltare la palla sul lato debole. Nel finale il nostro unico pensiero era salvare la differenza canestri e ci siamo riusciti”. Domenica prossima per la Fabiani ci sarà al Palaterme un altro esame molto difficile, contro la capolista Moncalieri: due punti che da ora in poi saranno di vitale importanza per restare nel gruppo playoff.

Commenti