Archivio notizie

UNA BRUTTA FABIANI CEDE IL PASSO ALLA SANGIORGESE: 59-66

Pubblicato in - 2017-01-16 17:40:00

Il girone di ritorno non inizia nel migliore dei modi. La Sangiorgese espugna il Palaterme (59-66) e ci costringe alla seconda sconfitta casalinga della stagione, una sconfitta sicuramente non prevedibile e per certi versi evitabile. La giornata di magra offensiva, testimoniata dagli 8 punti segnati nel primo quarto, dal 9% finale nel tiro da tre e dal 58% ai liberi, ci ha condannato irrimediabilmente, al cospetto di un avversario che ha prodotto il minimo sindacale per vincere la partita. I segnali di una serata da incubo sono arrivati sin dal primo quarto e si sono diramati per tutto il primo tempo. I rossoblù sbagliano tanti tiri aperti e la Sangiorgese ne approfitta per salire subito a +10 (12-2) con i canestri di Benzoni, ed anche il giovane Toso si mette in luce, mentre coach Picarelli deve rinunciare quasi subito a Priuli per infortunio. Il primo canestro dal campo dei termali arriva dopo 5’42” firmato da Meini, ma il primo quarto è da 8 punti col 23% al tiro. Il secondo quarto segue la falsariga del primo, Montecatini continua a non fare mai canestro da fuori (0/12 da tre dopo 20’) ma cerca maggiormente la penetrazione e canestri più facili, la Sangio invece colpisce dalla lunga con Gorreri e ancora Benzoni e tocca il +12 (10-22). E’ Meini a caricarsi la squadra sulle spalle, le sue scorribande (13 punti in 20’) animano la Fabiani con la collaborazione di un positivo Petrucci, e solo l’ottimo finale di quarto di Tomasini permette agli ospiti di restare in vantaggio all’intervallo (31-25). Nella ripresa la Fabiani torna in partita con i canestri ancora di Petrucci (9 punti nel terzo quarto) ma non riesce a racimolare un vantaggio superiore ai tre punti. La Sangiorgese barcolla ma non molla, Tommei (grande ex di turno) non segna ma fa segnare i compagni, ma è ancora Tomasini a seminare il panico nella difesa avversaria (45-48 al 30’). Nell’ultimo quarto Montecatini smette nuovamente di segnare, spende malamente cinque attacchi consecutivi con Rizzitiello e Circosta che non trovano mai uno spunto (9 punti in due con 1/17 al tiro). Gli ospiti passano alla cassa e ringraziano: tripla di Benzoni e nuovo vantaggio in doppia cifra (58-46). Stavolta la rimonta della Fabiani non arriva, i rossoblù riescono solo a non perdere il saldo della differenza canestri ma la sconfitta è di quelle che fanno male. 

FABIANI – Meini 22, Circosta 2, Petrucci 17, Tabbi 4, Rizzitiello 7, Di Giacomo, Bianchi 5, Caroli 2, Del Frate, Pellegrini. All.: Campanella.
SANGIORGESE – Cuccarese 5, Tomasini 14, Benzoni 11, Ponzelletti, Nuclich 2, Gorreri 9, Priuli 2, Rossi 2, Toso 10, Tommei 11. All.: Picarelli.
ARBITRI – Giansante di Siena e Miniati di San Giovanni Valdarno
PARZIALI: 8-12, 25-31, 45-48.

Commenti